Posted in Uncategorized

Inkpads Tutorial

Stamping Inkpads
Hallo Everybody, since long time ago I would like to make this tutorial for the Scrapbooking section of XSP Forum. For now I begin to publish the first part with the general characteristics of the various pads for inked stamps, following I will publish a detailed descriptions of well-known ones. I translated this article from a French magazine, so if I made some mistakes I will accept any criticism. The range of inks for stamps is so vast that often even more experienced scrappers are difficulties in choosing the type and color that best match their needs.
Let us summarize here the different types of inks currently on the market in the world of scrapbooking.
The main features that distinguish the various types of inks are:

  • Range of colors: each brand has its full range of colors, but generally it is impossible to buy them all! Therefore it is important to select good colors depending on their style, tastes and style of the stamps used more often.
  • Composition and density of the pad: there are several types of pads, that is soft foam (Colorbox), dense foam (VersaMagic), hard cloth (Memories). The material affects the duration of the buffer as a buffer in hard tissue resists better time than a soft foam that over time tends to fall apart, especially when used to darken the edges of the paper. The lack of hard tissue pads is that with intensive use may fray but can easily be shown to youth with some pair of scissors.
  • Drying time can be divided into quick-drying inks (Memories, StazOn, Versafine) and slow-drying inks (for those, Colorbox, Brilliance …). This feature is very important for the application of special techniques, such as hot embossing and multi-inking both require slow-drying ink. Conversely, the technique of watercoloring stampings need a quick-drying.Drying times depend on the color (usually the most shiny ones take longer to dry) and age of the pad (new and full of ink pads makes stamping take longer to dry). There are also inks that are in the middle (eg Adirondack), which dry quickly to the touch but allow hot embossing.
  • Texture: There are two types, liquid texture (Memories, Distress, Adirondack, …) usually water based or solvent, are largely absorbed when used on porous surfaces, in which case the color lightens slightly after drying. Then there is the creamy texture (Versamagic, Versacolor, etc..) which is thicker and remain on the surface of the paper and the colors are not affected by absorption. Tipically drying of the latter type of ink takes longer and is better to avoid touching the stampings to prevent smudging.
  • Finishing: the final look of stamping allows you to define different effects: mat effect (StazOn, Palette): the effect is more classic, “dusty” and neutral effect (VersaMagic): similar to the effect produced by crayons; shading effect (Distress): edges of stampings are a bit less sharp than with the mat one, the glitter effect (Brilliance, Opal): the final look is brilliant and glitterous.

I tamponi per i timbri

Ciao a tutti!!! da quanto tempo avevo in mente di pubblicare questo tutorial? Per ora inizio a pubblicare una prima parte con le caratteristiche generali dei vari tamponi inchiostrati per i timbri, seguirà la descrizione dettagliata delle marche più conosciute, ho tradotto questo articolo di una rivista francese, quindi se ho fatto qualche strafalcione ogni critica è ben accetta!

La gamma degli inchiostri per i timbri è talmente vasta che spesso perfino le scrappers più esperte trovano difficoltà nello scegliere la tipologia ed il colore che meglio corrispondono alle loro esigenze. Proviamo a riassumere qui i diversi tipi di inchiostri attualmente in commercio nel mondo dello Scrapbooking.

Le caratteristiche principali che distinguono i vari tipi di inchiostri sono:

  • Gamma di colori: ciascuna marca ha la sua gamma completa di colori, ma generalmente è impossibile comprarseli tutti! Di conseguenza è importante selezionare bene i propri colori in funzione del proprio stile, dei gusti e dello stile dei timbri utilizzati più spesso.
  • Composizione e densità del tampone: Esistono diversi tipi di tamponi: in schiuma morbida (Colorbox), schiuma densa (VersaMagic), tessuto rigido (Memories). Il materiale influisce sulla durata del tampone, poiché un tampone in tessuto rigido resiste meglio nel tempo rispetto ad uno in schiuma morbida che col tempo tende a sfaldarsi, soprattutto se viene usato per scurire i bordi della carta. Il difetto dei tamponi in tessuto rigido è che con un uso intensivo possono sfilacciarsi ma possono essere facilmente riportati alla giovinezza con qualche colpo di forbice.
  • Tempi di asciugatura: si distinguono in inchiostri ad asciugatura rapida (Memories, StazOn, Versafine) ed inchiostri ad asciugatura lenta (Versa Color, Colorbox, Brilliance…). Questa caratteristica è molto importante per l’applicazione di tecniche particolari, ad esempio l’embossing a caldo e l’inchiostratura multipla richiedono un inchiostro ad asciugatura lenta. Viceversa la tecnica della timbratura ad acquarello necessita un unchiostro ad asciugatura rapida. I tempi di asciugatura dipendono molto dal colore (in genere quelli più vivaci impiegano di più ad asciugarsi) e dall’età del tampone (più è nuovo e carico di inchiostro e più la timbratura impiegherà ad asciugarsi). Esistono poi degli inchiostri che sono una via di mezzo (es. Adirondack), che asciugano velocemente al tatto ma consentono l’embossing a caldo.
  • Texture: ve ne sono di due tipi, texture fluida (Memories, Distress, Adirondack,…) in genere a base di acqua o di solventi, vengono in gran parte assorbiti quando sono usati su superfici porose, in tal caso il colore schiarisce leggermente dopo l’asciugatura. Vi sono poi le texture cremose (Versamagic, Versacolor, ecc.), sono più dense e rimangono sulla superficie della carta ed i colori non sono alterati dall’assorbimento. Di solito l’asciugatura di quest’ultimo tipo di inchiostro richiede più tempo ed è meglio evitare di toccare le timbrature per evitare le sbavature.
  • La finitura: la resa finale della timbratura permette di definire diversi effetti : l’effetto mat (StazOn, Palette): è l’effetto più classico, neutro; l’effetto “polveroso” (VersaMagic): si può paragonare all’effetto prodotto dai pastelli; l’effetto sfumato (Distress): i contorni delle timbrature sono un po’ meno netti che con i mat; l’effetto scintillante (Brilliance, Opalite): la resa è brillante e glitterosa.

Author:

Proudly mother of three & wife of one, unique & lovely, crafter, gardener, blogger and, when I have time, web designer and IT technician. I love Country Living, Jazz and West Coast music. I enjoy cooking dairy-free meals for my allergic kids. Orgogliosa mamma di 3 e moglie di uno, unico e adorabile, amante dei lavori creativi, del giardinaggio, blogger e, quando ho il tempo, web-designer e tecnico IT. Adoro vivere in campagna, la musica Jazz e la West Coast. Mi diverto a cucinare cibi dietetici per i miei figli intolleranti.

6 thoughts on “Inkpads Tutorial

  1. Ciaooooo! Mi diventi bilingue? Mi piace il nuovo blog però io ci metterei più colore :o)
    E sappi già da adesso che appena avrò finito i miei impegni xxx voglio provare a cimentarmi meglio nello scrap! Quindi dovrai aiutarmi :o))))
    Baci da La

    Like

  2. Sììì ho pensato di fare il blog anche in inglese con la speranza (peraltro molto remota) che anche i miei nipoti USA leggano i miei post X-) Anch’io penso che ci vorrebbe un tocco di colore in più, devo ancora imparare bene come gestire il template, comunque devo dire che per ora sono molto soddisfatta di wordpress!

    Un abbraccio da Kiotta

    Like

  3. Non posso che ringraziarti infinitamente di queste speigazioni sugli inkpads, perchè iniziavo a non capirci più nulla… Spesso rimanevo tutta impiastricciata di colore e non capivo il perchè, ora so che devo scegliere asciugatura rapida o sembro uscita dall’asilo (io sceglievo solo in base al colore, ehm…). Grazie ancora!!!

    Like

    1. Grazie a te per la visita! sono contenta che il tutorial ti sia stato utile, appena ho un attimo di tempo vedo di tradurre anche la seconda parte con la review delle varie marche… A presto Kiotta

      Like

Comments are closed.